Quando a Francesco è stato proposto di andare a parlare alla Psicologa ha fatto spallucce in segno di indifferenza, ma non ha opposto alcuna resistenza. Nei primi incontri si è mostrato educato, silenzioso e molto impacciato sul piano motorio, quasi “ingessato”. Sembrava che cercasse con il corpo di occupare meno spazio possibile e di rendersi poco visibile. La terapeuta è rimasta per diverse sedute in una posizione non invadente, privilegiando l’ascolto consapevole del corpo e sollecitando Francesco a focalizzare la propria attenzione sui sentimenti che si nascondevano dietro alla tensione dei vari distretti muscolari. Iniziando a prestare attenzione al suo corpo Francesco sta finalmente imparando a riconoscere la forma e la coloritura dei diversi stati emotivi che aveva finora trattenuto.

“E’ stato molto difficile entrare in relazione con lui. Un aiuto importante lo ha dato la musica che con il suo potenziale evocativo, in queste situazioni di ipercontrollo emotivo, può risultare davvero utile. Ho provato a fargli ascoltare brani molto diversi tra loro ed era divertito da questo gioco. Con un po’ di esercizio ha iniziato ad accorgersi che musiche diverse fanno provare sensazioni diverse. Abbiamo poi cercato insieme di tradurre i diversi stati emotivi in disegni. Man mano che le emozioni prendevano colore sui fogli, la tensione dei suoi muscoli si allentava.” - spiega la terapeuta che ha seguito Francesco in questi mesi. Sulle prospettive del lavoro con il bambino aggiunge: “Sono le nostre sconfitte, i nostri difetti, le nostre cicatrici che ci rendono forti e in grado di resistere. Un po’ come le orecchie di Dumbo, quelle assurde orecchie troppo grandi che lo hanno fatto stare così male, finchè non ha scoperto che proprio quelle orecchie possono essere le sue ali, la sua risorsa, la sua opportunità di crescita. Anche Francesco deve scoprire le sue ali e il mio compito è di aiutarlo a trovarle”.

 

hug superare l abuso

 
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.