Ore 14.00 il campanello di Via Zurigo 65 inizia a suonare!

Gli educatori sono pronti ad accogliere i ragazzi e subito si iniziano i preparativi per approntare le “schiscette”. Mangiare tutti insieme, compatibilmente con i diversi orari di uscita da scuola, condividendo i racconti del giorno e le avventure vissute con i compagni di classe, è un momento importante per iniziare la giornata in Teen Lab e riscoprire una dimensione di convivialità e di gruppo.

Le novità per il nuovo anno di Teen Lab, avviato il 5 Ottobre, sono tantissime e accuratamente selezionate per valorizzare i punti di forza di ciascun ragazzo. Tra queste, spicca innanzitutto la riorganizzazione degli spazi interni che hanno reso l’ambiente ancora più accogliente. Per i cambiamenti sono stati coinvolti attivamente i ragazzi protagonisti del Summer Teen Lab, i quali hanno contribuito realizzando oggetti e decorazioni o dipingendo sedie e tavoli con creatività.
La biblioteca si è arricchita di nuovi titoli per soddisfare tutti i gusti e accanto ai tanti giochi di società da condividere insieme, arriva uno stereo al centro della stanza per non perdere le nuove hit nei momenti di relax.

teen lab riapre i battenti

Dopo la pausa del pranzo inizia l’attività di StudioLab, uno dei momenti centrali del Centro Diurno.

Grazie ad un lavoro di Rete con le scuole dei ragazzi, finalizzato a conoscere a fondo i punti di fragilità e forza di ciascun ragazzo, viene concordato il “piano di lavoro” giornaliero dando priorità allo studio in previsione di eventuali interrogazioni o compiti in classe previsti per l’indomani e/o alle materie sulle quali si concentrano particolari difficoltà. Da quest’anno ogni ragazzo è seguito individualmente per poter rispondere con efficacia a tutte le sue esigenze e poter garantire il massimo impegno ed il costante rispetto delle regole.
Tale metodologia è resa possibile grazie alla presenza dei volontari che, insieme agli educatori, supportano lo studio dei ragazzi affiancandoli settimanalmente in un rapporto uno a uno per aiutarli ad organizzare in modo più efficace e costruttivo il proprio studio. Concluso il momento dedicato allo studio, si parte con un susseguirsi dinamico di proposte, ogni giorno diverse, per stimolare il percorso di crescita dei ragazzi favorendo la scoperta delle proprie capacità e la valorizzazione delle risorse di ognuno.

Le attività proposte si dividono principalmente in attività ludiche e ricreative ed in attività formative/ esperienziali.

Le attività ludiche privilegiano principalmente il tema dello sport: Palestra, Piscina, Paintball e Ju- Jitzu sono occasioni per vivere il gruppo e sperimentare le relazioni tra pari, punto di partenza per una crescita armoniosa in particolare in età adolescenziale. Un percorso di “Teatro”, condotto dall'Associazione "Industria Scenica", la creazione di una Web Radio ed un laboratorio di musica finalizzato all’insegnamento della chitarra saranno per i ragazzi altre importanti occasioni di socializzazione che favoriscono l’interazione con i coetanei per sperimentare nuovi modi di essere e di stare insieme. Grazie all’attività di “Cine Act”, un educatore specializzato propone ogni settimana la proiezione specifica di film in vista dell'apprendimento di valori particolari, a cui seguono momenti di dibattito discussione.

teen lab riapre i battenti

Le attività formative/esperienziali mirano invece ad essere delle vere e proprie attività professionalizzanti con la finalità di fornire ai ragazzi elementi di conoscenza ed esperienza che facilitino una graduale interazione con il mondo del lavoro. Attraverso una formazione sul campo, vissuta attivamente ed in prima persona, i ragazzi possono iniziare a confrontarsi con la realtà professionale con la quale si troveranno a contatto una volta completato il ciclo di studi.

Alla luce di queste premesse vengono proposti percorsi laboratoriali che aiutino ad apprendere nuove competenze in una dimensione operativa e allo stesso tempo divertente dove i ragazzi possano riscoprire nuove passioni. Grazie alla collaborazione con Istituto Fondazione Sacra Famiglia i ragazzi hanno la possibilità di sperimentare un laboratorio di cartotecnica, uno di ceramica ed uno di falegnameria.

Infine, i ragazzi nel corso dell’anno verranno coinvolti in momenti specificatamente dedicati al volontariato per favorire un avvicinamento al tema delle pari opportunità. Per incoraggiare uno sguardo più attento e rispettoso verso l’altro, i ragazzi intraprendono delle attività, emotivamente sostenibili, insieme ad utenti diversamente abili offrendo loro un servizio di aiuto. L’esperienza di volontariato facilita un ritorno positivo e gratificante sui ragazzi stessi che si sperimenteranno in un ruolo diverso scoprendo nuovi valori. Per preparare i ragazzi a gestire in modo adeguato il percorso che andranno a fare sono stati realizzati degli appositi momenti di formazione e preparazione iniziale.

GUARDA LA FOTOGALLERY SU FB :)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.