• Testimonianze per Bene

Luigi Pignattai


tpb pignattai sitoMi chiamo Luigi, ho 63 anni, ed ho avuto la fortuna (o forse sarebbe meglio dire il privilegio) di passare gli ultimi 15 anni della mia vita lavorativa in un’azienda molto attenta al sociale.

Oltre al mio lavoro “di business”, coordinavo, con la collega Patrizia, le iniziative di filantropia dell’azienda, e questo mi ha permesso di venire in contatto con alcune bellissime realtà, tra le quali l'Associazione CAF, che non ho poi abbandonato anche dopo essere andato a riposo.

A favore di questo Ente abbiamo organizzato innumerevoli giornate di volontariato aziendale che, se da una parte aiutavano in mille modi le attività dell’Associazione, dall’altra acquisivano un grande valore anche per l’azienda, in quanto ottimo veicolo per il team building, che i colleghi hanno accolto con entusiasmo sempre crescente.
In questi anni credo di aver fatto di tutto: mi è capitato di fare traduzioni, ma anche di lavare i vetri, di cucinare per i bambini ma anche di fare il fattorino, di fare telefonate ai sostenitori ma anche di partecipare ai banchetti nelle piazze e nelle aziende.
...e pure di fare da testimonial, anche insieme all’Amministratore Delegato. Di questa foto ricordo quasi tutto, tranne come potessi tenere la mano in quella posizione così innaturale! Era il 2013, anche quell’anno, avevo organizzato le staffette per i colleghi che partecipavano alla Milano Marathon (con i colori dell'Associazione CAF, inutile dirlo!), e fu lì che cominciai a provare il desiderio di correre con loro, io che ero sempre stato un pigro refrattario ad ogni attività sportiva.

Grazie all'Associazione CAF ho cominciato davvero a correre, ho partecipato a molte di quelle staffette, sempre indossando la maglietta verde Io Corro per Bene, e ho realizzato anche un piccolo sogno: correre, ovviamente con quella maglietta, per il Central Park di New York.

Che dire ancora? Ho sempre pensato che avrei dato il mio aiuto preferibilmente a coloro che potevo guardare negli occhi. All'Associazione CAF ho guardato negli occhi praticamente tutti, quando si poteva farlo da vicino e senza paura, e mi auguro di poter ricominciare a farlo quanto prima. E proprio perché ho visto quegli occhi, perché ho visto con quale passione si lavora in questa Associazione non mio sono mai tirato indietro. So che è banale, ma non mi stancherò mai di ripetere che facendo volontariato, sostenendo le buone cause, si riceve molto più di quanto si dà.

 

Leggi le altre Testimonianze per Bene >>