L’emergenza Covid-19 ci ha costretto a ripensare al nostro modo di agire, di relazionarci con gli altri, di lavorare. Tutti abbiamo preso confidenza con termini quali “contagio”, “distanziamento sociale”, “dispositivi di protezione individuale”, al punto da comprendere l’opportunità di cambiare e, a volte, stravolgere il proprio stile di vita.
Basti pensare alla mascherina e a quanto, ormai, sia diventato importante indossarla perché presidio utile a migliorare la nostra capacità di difesa. E allora, se proprio non se ne può fare a meno, tanto vale renderla un accessorio unico e in grado di dare “quel tocco in più”.

Lo ha fatto una nostra sostenitrice, Emanuela (anche membro del Consiglio di Amministrazione dell’Associazione), che ha pensato di mettere a frutto la sua abilità nel cucito per cimentarsi nella produzione di mascherine di stoffa. Dopo qualche difficoltà iniziale nel reperimento dei materiali, Emanuela si è trovata a gestire un considerevole numero di richieste di amici e conoscenti che volevano indossare le sue mascherine e ha pensato di chiedere una donazione a favore dell’Associazione. “Dopo un Consiglio di Amministrazione, sentite le difficoltà che l’Associazione si sarebbe trovata ad affrontare per la mancata realizzazione di tanti eventi in programma” – precisa Emanuela - “Ho pensato cosa avrei potuto fare utilizzando le mie abilità manuali e, così, sono nate le mie mascherine”.

mascherine 1   mascherine 2



L’esempio virtuoso di Emanuela ha fatto da apri pista: abbiamo, infatti, proposto a un gruppetto di volontarie di seguirlo per permetterci di arricchire le nostre proposte solidali con un oggetto che potesse unire l’utilità alla beneficenza. Il risultato? Una selezione di mascherine create dalle sapienti mani di Cristina, Paola e Nicole, utilizzando tessuti di cotone presi da vecchie camicie. Le fantasie e i colori variano, e ciascuna mascherina ha un doppio strato per consentire l’inserimento del filtro: le si può trovare a righe, a tinta unita, a fiori o a quadretti. Insomma, ce n'è per tutti i gusti, così che la nostra mascherina possa essere un modo, per chi la sceglierà, di esprimere la propria personalità, anche quando il sorriso viene nascosto.
Quella fascia di tessuto, che copre bocca e naso, e che ormai sta diventando un accessorio alla moda da abbinare ai vestiti o alla borsa, grazie a Emanuela e alle altre volontarie è diventato anche un prodotto solidale con il quale si può offrire un contributo a sostegno delle attività della nostra Associazione.

Cosa aspetti, allora? Scegli quella che più ti piace!

Contributo richiesto: 10 euro

Per info e ordini: adriana.amato@cafonlus.org