Citi è al nostro fianco da diversi anni e ha sempre prediletto le sfide che uniscono la solidarietà allo sport. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, non è stato possibile organizzare alcuna iniziativa di carattere sportivo, pertanto abbiamo cercato di individuare altre modalità di coinvolgimento dei loro dipendenti. Sono nate così la Good Collection e il Volontariato Creativo, occasioni per far emergere lo spirito di squadra in un’Azienda che ha fatto della responsabilità sociale d’impresa un importante asset aziendale.

Con la Good Collection sono stati raccolti prodotti e beni di primaria importanza per le nostre cinque Comunità Residenziali: trattasi di un’iniziativa che risponde alla Campagna di raccolta fondi “I Bisogni dei Bambini in 12 Mesi” e ci permette ogni anno di abbattere in maniera significativa gli ingenti costi legati all’accudimento quotidiano dei 45 minori accolti nelle nostre Comunità. Sono stati così distribuiti nelle diverse strutture prodotti per l’igiene, beni alimentari a lunga conservazione, cancelleria ad uso scolastico; prodotti per la cura degli spazi. Donazioni importanti grazie alle quali ciascun dipendente ha potuto dare il proprio contributo con la consapevolezza di poter fare la differenza nella vita dei nostri bambini e ragazzi. 

 

volontariato aziendale citibank 2021 1      volontariato aziendale citibank 2021 2


Con il Volontariato Creativo, invece, i dipendenti di Citi si sono cimentati nella creazione di un podcast che i bambini delle Comunità 3-12 potessero ascoltare, immedesimandosi nei tanti personaggi doppiati. È nato così l’audio racconto“L’unione può fare la forza”, liberamente tratto dalle fiabe “Cunto de li cunti” di Giambattista Basile.

Sono stati coinvolti dieci professionisti che, grazie alla sapiente guida di Eventi Avanti (partner tecnico dell’Associazione CAF), hanno saputo dar voce ai diversi protagonisti di una storia improntata sul tema della diversity e dell’inclusione. Un messaggio importante da far arrivare non solo ai piccoli ospiti delle nostre Comunità, ma anche a tanti altri bambini e adulti, perché il sapere di non essere soli possa essere sempre e per chiunque un motivo di forza.

Ciascun volontario, assegnata la parte durante la riunione di briefing iniziale, ha poi avuto a disposizione qualche giorno per la registrazione delle battute di competenza del proprio personaggio: un mix di voci e di personalità che hanno permesso di caratterizzare la Principessa Superba o il Carlone alla “Puccini”, e ancora il fulmineo Razzo o la pacata Orecchie di Lepre. Un grande lavoro di squadra che ha ridotto le distanze logistiche fra i dieci colleghi coinvolti, rendendoli tutti insieme parte di una bellissima storia.

GRAZIE ai dipendenti di Citi per averci regalato un nuovo capitolo di questa avvincente storia di amicizia e solidarietà.