Dopo mesi di faticoso isolamento e restrizioni sociali, è stato fondamentale per i nostri minori poter trascorrere qualche settimana di spensierata vacanza fuori dalle Comunità.
Con piacere, dunque, condividiamo con voi i racconti fatti dai nostri operatori circa le reazioni dei nostri bambini e dei nostri ragazzi nel vivere, spesso per la prima volta, quest'esperienza di vacanza.

I nostri bambini, accompagnati dai loro educatori, si sono recati a luglio per 10 giorni ad Armeno e ad agosto per due settimane nella nostra affezionata Pinarella di Cervia. Ed è proprio quest’ultimo pezzo di vacanza a Pinarella che ha regalato ad alcuni di loro delle speciali “prime volte” da cui sono scaturite forti emozioni.

Federica*, 11 anni, e la prima volta al mare nella sua vita.
Nel suo primo giorno al mare, Federica è rimasta per molto tempo immobile sulla riva, letteralmente incantata a contemplare l’immensa distesa d’acqua. Solo dopo diversi richiami e molti incoraggiamenti, un po’ intimorita ed emozionata, si è lasciata andare ad un lunghissimo ed interminabile bagno.

Roby*, 7 anni, fa una dolce scoperta.
Durante le piacevoli uscite serali la piccola Roby è rimasta stregata dalla magia dello zucchero filato: non le aveva mai viste e neppure mai assaggiate quelle dolci nuvole bianche, rosa, azzurre, prodotte come per incanto da un minuscolo pugno di zucchero e catturate con maestria da un bastoncino di legno.

Daniele*, 4 anni, e la magia dei fuochi d’artificio.
Come da tradizione, in molte località italiane, la notte di San Lorenzo viene celebrata con splendidi fuochi d’artificio. Per il piccolo Daniele l’emozione di vedere i fuochi in cielo per la prima volta nella vita è stata davvero forte. In principio si è molto spaventato per il dirompente fragore e poi, però, rassicurato dagli educatori e dagli altri bambini entusiasti, si è fatto coinvolgere dall’incredibile spettacolo di luci e quando si è concluso, si è messo persino a piangere per la delusione di una fine così rapida.

Per i ragazzi della Comunità Teen, invece, queste vacanze sono state non solo una bellissima occasione di svago, ma anche una straordinaria opportunità di visitare luoghi nuovi, ricchi d’arte e storia, come ad esempio la magnifica Firenze, che per molti di loro ha rappresentato un’autentica sorpresa, con i palazzi rinascimentali ricchi di affreschi e la Galleria degli Uffizi ricolma di celebri opere d’arte.
Matilde*, appassionata d’arte, non smetteva di spalancare gli occhi entusiasta ad ogni angolo e dopo la visita agli Uffizi ha detto al suo educatore: “la galleria è bellissima, sono letteralmente senza parole! Grazie di avermi portata qui oggi, ma assolutamente dobbiamo tornarci di nuovo. Anzi no, voglio venirci da sola e restarci almeno una settimana perché voglio vedere tutto”.

Accanto agli spunti artistici e culturali, non sono però mancati momenti di puro divertimento vacanziero sfruttando le potenzialità offerte della riviera versiliese.
Due serate al Luna Park di Viareggio, provando tutte le giostre e lasciandosi coinvolgere in grandi battaglie agli autoscontri insieme agli educatori, splendide giornate al mare e in piscina, divertenti serate al Bowling e magnifiche escursioni in natura insieme al WWF. Ecco alcuni scampoli di esperienza raccontati dai ragazzi.

Giacomo*, entusiasta, ha commentato così le serate al Luna Park: “Mi sono divertito tantissimo, sono state le serate più belle di tutta la vacanza. Una volta tornato nel villaggio, per l’adrenalina non riuscivo ad addormentarmi. Non vedo l’ora di tornarci di nuovo!”.

Giada*, di ritorno a Milano, ha ringraziato gli educatori dicendo “sono stata benissimo, è stata la vacanza perfetta! E nonostante il Covid siamo riusciti a fare tantissime cose. Ragazzi, è stato davvero davvero fantastico!!!”.

Cogliamo l'occasione per ringraziare di cuore tutti gli Amici che con il loro prezioso supporto economico ci hanno consentito di regalare ai nostri utenti la migliore vacanza possibile in un anno molto complicato e in un contesto ancora pervaso da grande incertezza.
Un ringraziamento particolare va a Veepee Foundation e alla King Baudouin Foundation, per i loro generosi contributi, agli Amici della Scuola Germanica, che hanno organizzato una colletta speciale tra gli alunni, a Barbara Helm e ai suoi amici nuotatori, che in occasione della loro Traversata dello Stretto di Messina hanno voluto sfidarsi anche in una raccolta fondi online sul portale Retedeldono.it dedicata proprio a questo importante progetto.


Condividiamo qui sotto alcune istantanee dalle vacanze dei nostri bambini e dei nostri ragazzi: