Siamo lieti di comunicare che la terza fase di ristrutturazione degli ambienti destinati all’accoglienza dei nostri bambini è stata finalmente portata a termine grazie al prezioso supporto di Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Fondazione BNL, Fondazione Paola Frassi, Gruppo Cerdisa Richetti e Whirpool.

Come abbiamo avuto modo di raccontare a più riprese, dal 2018 abbiamo iniziato a rinnovare gli spazi comunitari destinati all’accoglienza dei bambini tra i 3 e i 12 anni che necessitavano ormai di diversi interventi urgenti.
La struttura è quella di via Orlando, un’ex scuola materna di circa 800 metri quadrati, che può accogliere fino a 30 bambini nelle tre Comunità Residenziali Elfi, Folletti e Gnomi.
Dopo un’importante ristrutturazione avvenuta nel 2006, non erano più stati eseguiti grossi lavori di manutenzione straordinaria, dunque la struttura necessitava di diversi interventi urgenti.
L’ingente mole di lavori da eseguire e l’importante investimento economico ad essi connesso, ci hanno imposto di suddividere gli interventi in diverse fasi/annualità, individuando per ciascuna fase dei finanziatori privati che ci aiutassero a sostenerne i costi.

Grazie alla fiducia e all’affetto dei nostri Donatori - Fondazioni, Aziende ed Privati cittadini - nelle prime due fasi abbiamo potuto provvedere al rifacimento e alla messa a norma di tutti i servizi igienici destinati agli utenti delle Comunità, a ricoprire la fredda pavimentazione delle zone giorno con il parquet, a sostituire tutti gli arredi delle camerette e le porte, ed ad estendere anche a queste zone la pavimentazione in legno che ha anche un’ottima funzione coibentante. 

Durante l’estate 2021 abbiamo potuto finalmente realizzare la terza fase della ristrutturazione, ritardata di un anno per via della pandemia Covid. Oggetto d’intervento: la pavimentazione degli spazi comuni, i servizi igienici destinati al personale educativo ed ausiliario, la messa a norma dei locali della cucina centrale e la completa sostituzione delle attrezzature per la preparazione e la conservazione delle pietanze, nonché la sostituzione degli arredi e degli elettrodomestici di due delle 3 cucine interne alle Comunità.

L’impegno economico complessivo per quest’ultima trance di lavori è stato di oltre 180.000 euro. Un’ingente spesa, resa possibile solo grazie alla vicinanza e alla generosità di Partner molto speciali, quali Fondazione Banca del Monte di LombardiaFondazione BNLFondazione Paola FrassiGruppo Cerdisa Richetti e Whirpool, ai quali rivolgiamo il nostro più sentito ringraziamento.
Grazie al loro prezioso contributo, i minori attualmente accolti presso le nostre Comunità Residenziali 3-12 e tutti quelli che vi transiteranno nei prossimi anni, potranno godere di spazi accoglienti, a misura di bambino, dotati di attrezzature all’avanguardia e ambienti sicuri. Luoghi pensati con amore per rendere il loro percorso di cura e di vita in Comunità meno difficile.


Guarda la gallery fotografica.