Ogni settimana le nostre Comunità ricevono frutta biologica fresca grazie al progetto #FruitsForTheCommunity di Biofarm e Moët Hennessy.
Si tratta di una nuova collaborazione, avviata già da inzio anno, per sensibilizzare i nostri bambini sui temi della sostenibilità ambientale e sociale.

 

La testimonianza di Maura

“Lavorare per portare un reale impatto sociale e ambientale”: questo è forse stato il punto che più mi ha incuriosito di Biorfarm quando ho deciso di candidarmi come graphic designer.
Quando sono entrata a far parte di questa realtà non sapevo cosa volesse davvero significare aiutare i piccoli agricoltori biologici: stavo lavorando per qualcuno che aveva bisogno di me, delle mie capacità, delle mie energie, della mia creatività per proteggere la natura e la biodiversità.
Ben presto ho capito che con Biorfarm io potevo dare, nel mio piccolo, ancora di più.

In breve sono stata catapultata da Benedetta Merlo, responsabile B2B, nel mondo dei progetti CSR che, supportati dalle aziende partner come Moët Hennessy, aiutano le realtà del terzo settore. Realtà come l'Associazione CAF, che a partire dallo scorso inverno mi ha dato la possibilità di portare le mie illustrazioni ai bambini accolti nelle sue Comunità 3-12. Ogni settimana, insieme alla frutta dei nostri agricoltori, inviamo ai bambini delle storie e delle attività scritte da Martina Guinicelli (copywriter di Biorfarm) che parlano di biologico e di rispetto per la natura. Il tutto accompagnato dai miei disegni, che vengono colorati e resi ancora più belli dalle mani creative dei bambini.


biofarm laboratorio foto news 2L'Associazione CAF ha poi aperto a me e a Benedetta le porte di casa, dandoci l’opportunità di conoscere i loro piccoli e vivacissimi ospiti.
Ci eravamo preparate: frutta per merenda, un albero gigantesco da colorare e una lista infinita di attività da fare, ignare che chi avrebbe portato valore e insegnamento in quel pomeriggio di giugno non saremmo state noi, ma proprio i bambini: con un’energia inaspettata hanno usato mani, piedi, gambe, l’intero corpo per inondare di colore l’albero che avevo disegnato per loro.

Sempre accompagnate dagli operatori, pazienti e competenti, io e Benedetta abbiamo imparato a confrontarci con questi bambini che hanno un’esperienza di vita diversa, difficile, spesso ingiusta, ma che non ha tolto loro la voglia di ridere, ballare, colorare, sperimentare, sbagliare e ricominciare.

Dagli Elfi ho imparato che a volte per disegnare qualcosa di speciale bisogna prima concentrarsi per trovare il proprio colore, anche se questo richiede tempo, fatica e un po’ di frustrazione.
Mi hanno insegnato quanto possa essere bello il pigmento nero, che non rappresenta l’assenza, ma l’insieme di tutti i colori.
Mi hanno ricordato il valore della condivisione e la felicità spassionata che si prova a mangiare i mirtilli in compagnia, dallo stesso piattino.
Mi è stato insegnato a dare valore alle piccole cose, mi è stato insegnato quanto possa essere bello lavorare per donare.

 

Guarda i video e le foto della giornata sulla nostra pagina Facebook >>


CHI È BIOFARM 

Biorfarm è la prima comunità Agricola digitale nata per rivoluzionare la relazione tra le persone ed il cibo che portiamo sulla nostra tavola. Fondata su due pilastri, i piccoli produttori e consumatori finali, vogliamo far riscoprire il contatto con la natura, valorizzando la qualità e le tradizioni di piccoli agricoltori biologici garantendo allo stesso tempo la creazione di un sistema più sostenibile, dal punto di vista ambientale e sociale.

Per saperne di più: www.biofarm.com